Un legame che mi fa sentire a casa di Adele, una mamma

01/06/2021

La mia esperienza con il consultorio iniziò cinque anni fa quando dovevo sposarmi e desideravo approfondire i metodi naturali.

Una mia amica mi consigliò il Consultorio La Famiglia. Presi il mio primo appuntamento con Benedetta, una ostetrica. Fui subito colpita dalla serietà e dalla attenzione con cui affrontava l’argomento. Molto preparata e molto chiara, Benedetta mi accompagnò nella conoscenza dei metodi naturali e quindi nella conoscenza di me stessa, per un anno intero.  

Dopo due anni ricontattai Benedetta perché ero incinta. Mi seguì durante tutta la gravidanza e partecipai anche al percorso di accompagnamento alla nascita con altre coppie. Appena nacque mia figlia, Benedetta venne a casa per vedere come stava andando l’allattamento e si accorse che mia figlia non riusciva bene ad attaccarsi al seno, cosa di cui non mi ero accorta. Vide anche che avevo tagli molto profondi per cui mi consigliò vivamente di sospendere per un periodo l’attaccamento al seno e di tirarmi il latte. Benedetta era un punto di riferimento a cui potevo chiedere sempre. Quando mi capita di parlare della mia prima esperienza dell’allattamento dico sempre che senza questo rapporto lo avrei interrotto. 

Due volte a settimana andavo allo “spazio allattamento” in cui trovato Benedetta e altre ostetriche sempre pronte a guardare come stava mia figlia e come stavo io. Mi colpì tantissimo la loro attenzione: c’era mia figlia ma c’ero anche io, con la mia stanchezza, con le mie fragilità, con il mio carattere e con le mie circostanze (stavo traslocando in quel momento e Benedetta chiaramente mi disse che ero stanca e che dovevo farmi aiutare).  

Ho avuto un altro bambino sei mesi fa e ho partecipato a un altro corso preparto con Maria. È stato molto utile riascoltare i consigli avendo già partorito. Anche Maria è stata molto attenta. Qualche giorno dopo essere tornata a casa dall’ospedale ho scoperto di essere positiva al Covid- 19 e giorno dopo giorno sono diventati positivi mio marito e i miei figli. In questa situazione faticosa mi sono sentita spesso con Maria per chiederle consigli sull’allattamento e su altre cose pratiche che dovevo fare per mio figlio appena nato. Facevamo video chiamate o ci mandavamo messaggi. In questa situazione, di nuovo, un’altra ostetrica mi ha aiutato tantissimo.   

Recentemente ho partecipato all’incontro online sul sonno e sullo svezzamento con Valentina. Valentina propone periodicamente incontri specifici sul sonno in base ai mesi e agli anni dei bambini. Sono stati incontri fondamentali per l’esperienza del sonno dei miei figli. Ho cercato di mettere in pratica quello che lei ci ha spiegato e mi ha aiutato tantissimo. Ho scoperto anche tantissime cose sul sonno dei bambini che non conoscevo.  

Qualche mese fa ho chiesto a Valentina una consulenza telefonica per raccontarle come stava andando il sonno di mio figlio e lei mi ha dato qualche consiglio per aiutarlo. Mi è servito moltissimo e adesso riesce a riposarsi bene. Mi colpisce come Valentina si sia interessata di me prima di tutto, chiedendomi, cercando di mettersi al mio posto, senza farmi sentire giudicata, se stavo sbagliando qualcosa, ma accompagnata.   Ho capito che quando si hanno dei figli è veramente liberante e meraviglioso poter chiedere, raccontare, giudicare quello che succede.  

Il rapporto con le ostetriche per me è questo: un legame vero e profondo che mi fa sentire a casa e in cui posso portare tutto di me e della mia esperienza con i miei figli. Sono davvero grata.

Adele


Newsletter

Compila il form e iscriviti, è facile e veloce!