Appunti sparsi…in libertà

11/01/2021
  1. Educare non è questione di regole ma occorrono le regole

C’e’ un ordine che la vita vissuta insieme richiede, non è questione di rigidità ma di “interesse comune” per stare bene insieme 

Fare i conti con regole ma non partendo dalle regole, la regola è insufficiente

  1. Educare non è un progetto fatto “ a tavolino” ma una avventura “ordinata” da vivere insieme 

Ciò vale prima di tutto per noi genitori, adulti che solitamente guardano ai figli e poco a se stessi, ponendo poca attenzione educativa al loro rapporto che ogni giorno invece deve essere rigenerato 

Il compito educativo è mettere in moto la libertà, non è conformare la vita a valori preesistenti

  1. Non esistono formule magiche da applicare ma occhi e cuore per cogliere ogni “particolare “

A volte spaventa una certa flessibilità nei rapporti perché sinonimo di “debolezza”: noi adulti abbiamo un ruolo, o meglio un compito e lo dobbiamo svolgere non imporlo, proporlo senza patteggiamenti ridicoli che definisco adolescenziali (termine negativo se riferito ad adulti in particolare se genitori)

  1. I figli hanno bisogno di certezze, la certezza non esclude l’errore, anzi a volte la rafforza

Stiamo camminando insieme con ruoli diversi, con “domande” diverse ma comuni, ognuno di noi è verso se stesso e verso l’altro “domanda” e “risposta”, così prende corpo la  responsabilità 


Newsletter

Compila il form e iscriviti, è facile e veloce!